Unix Amiga Delitracker Emulator

Vuoi ascoltare la musica che ascoltavi sul tuo Amiga anche su macOS? La soluzione esiste ed è un software opensource che riconosce ed esegue più di 200 tipi di formato audio per Amiga lo Unix Amiga Delitracker Emulator o UADE.

Il progetto UADE parte nell'Aprile del 2000, grazie a Heikki Orsila, e utilizza al suo interno parte del codice sorgente dell'Unix Amiga Emulator o UAE. È anche possibile interfacciare UADE con diversi frontend, come Audacious e XMMS, ma sul nostro Mac dovremo accontentarsi della shell e del comando uade123 con relativi parametri.

PASSO N.1: INSTALLAZIONE DI MACPORTS

Il progetto MacPorts vuole portare il mondo del software Unix open source su macOS. I numerosi responsabili del progetto si preoccupano di modificare opportunamente il software per Unix in modo che si compili e che funzioni sui computer Apple.

Sul sito del MacPorts è disponibile per il download il sorgente dell'ultima versione del software che funziona correttamente anche su Sierra. Iniziamo con lo scaricare la versione MacPorts 2.3.4 (mirror su marcotodaro.com).

Assicuratevi di aver installato l'ambiente di sviluppo integrato sviluppato da Apple, ovvero Xcode, scaricabile gratuitamente dal Mac App Store che include gcc necessario per compilare codice C, C++, Objective C/C++ e Java.

Inoltre, se non lo avete già installato scaricate ed installate, XQuartz, un framework che vi consentirà di eseguire applicazioni X11 non più supportate da macOS.

Apriamo una finestra di terminale (Applicazione/Utility/Terminale) e installiamo gli strumenti a linea di comando di Xcode:

xcode-select --install
xcodebuild -license

Spostiamoci quindi nella cartella in cui abbiamo scaricato MacPorts 2.3.4 e procediamo alla decompattazione:

tar zxvf MacPorts-2.3.4.tar.gz

spostiamoci nella nuova cartella appena creata:

cd MacPorts-2.3.4

e iniziamo la compilazione del pacchetto:

./configure
make
sudo make install

MacPorts di default si installa sotto /opt/local/ dove, se volete, potrere spostarvi per mostrarne il contenuto che sarà simile a quello seguente.

bin/
etc/
include/
lib/
libexec/
man/
sbin/
share/
src/
var/
www/

Abbiamo ancora un passo da fare: editiamo il file .bash_profile nella nostra home ed aggiungiamo alla variabile di sistema PATH due ulteriori percorsi:

nano ~/.bash_profile
export PATH=$PATH:/opt/local/bin:/opt/local/sbin

Chiudete la finestra del Terminale e riapritela di nuovo per impostare la variabile PATH.

PASSO N.2: AGGIORNAMENTO

Scarichiamo le descrizioni dei pacchetti, delle patches ed eventuali altri aggiornamenti:

sudo port -v selfupdate
sudo port upgrade outdated

PASSO N.3: INSTALLAZIONE DI UADE

Per installare l'ultima versione di UADE, la 2.13, sarà sufficiente digitare:

sudo port install uade2

UADE verrà installato in /opt/local/bin/ con il nome uade123 pronto all'uso.

Questa pagina è stata modificata il 11/08/2016
marcotodaro.com